italy    united kingdom    germany
  • Ugento

    Città messapica e spiagge di sabbia fine
  • Ugento

    Città messapica e spiagge di sabbia fine
  • Ugento

    Città messapica e spiagge di sabbia fine
  • Ugento

    Città messapica e spiagge di sabbia fine
  • Ugento

    Città messapica e spiagge di sabbia fine

A circa 50 km da Lecce, circondata dagli ulivi, Ugento si affaccia sul mare Ionio con circa 8 km di coste e custodisce un importante patrimonio archeologico risalente al popolo messapico, come testimonia la preziosa statuetta del dio Zeus, risalente al VI secolo avanti Cristo, ribattezzato “lu pupu” dagli ugentini, custodita nel Museo di Taranto, ed i circa 800 reperti archeologici conservati nelle sale del Museo Adolfo Colosso e presso il Nuovo Museo Archeologico. Testimonianza messapica sono anche i resti delle antiche mura ciclopiche che circondano l’abitato.
Il centro storico esibisce un’originale varietà di stili, dal castello trecentesco alla Cattedrale settecentesca, in stile gotico, fino alla Chiesa di Sant’Antonio e al palazzo vescovile. È un itinerario affascinante quello che conduce alla scoperta delle chiese rupestri come la Cripta del Crocifisso e la Chiesa della Madonna di Costantinopoli, la Chiesa di Santa Maria del Casale.
Tra le torri costiere edificate a difesa dei turchi, la più antica del Salento è Torre San Giovanni, oggi adibita a faro di segnalazione. Ai suoi piedi, si allunga il meraviglioso litorale, fatto di spiagge sabbiose e fondali cristallini. Da visitare: il Castello, la Cattedrale, le Mura messapiche e il Sistema museale.

Castello di Ugento
Il Castello di Ugento è uno dei più imponenti castelli della zona di Otranto. Posto sulla cima di un colle, ha dominato e protetto le terre e il paese che si estendono nella sua ombra. Fu costruito su resti messapici e probabilmente riedificato in epoca romana. La torre circolare risale ai normanni, che dominarono la regione a partire dal 1059. Il caratteristico terrapieno con torre sarà familiare a tutti coloro che hanno visto l’Arazzo di Bayeux in Normandia. Il castello fu distrutto e ricostruito in tempo di guerra, poi esteso e modificato durante periodi di pace. Nel 1643 fu acquistato dal marchese d’Amore, e appartiene alla famiglia d’Amore sin da allora. Negli ultimi anni, gli scrupolosi lavori di ristrutturazione hanno progressivamente riportato il castello in rovina al suo splendore di palazzo dorato che era un tempo.
La Cattedrale
La Cattedrale è dedicata a Maria Santissima Assunta in Cielo, sede vescovile della diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca. La costruzione della chiesa è iniziata nel 1700 sulle ceneri dell’antica cattedrale gotica, distrutta dalle incursioni turche del 1537. Consacrata e aperta al culto nel 1745, si compone di una sola navata. La sua facciata, in stile neoclassico, fu edificata per volontà del vescovo monsignor Francesco Bruni nel 1885, e si compone di un timpano sorretto da quattro colonne con capitelli ionici. L’interno della Cattedrale è a croce latina. Al centro del presbiterio è posto l’altare maggiore, realizzato, come la balaustra, in marmo policromo riportante lo stemma di monsignor Arcangelo Maria Ciccarelli. Sull’abside è collocato un grande quadro raffigurante l’Assunzione di Maria al Cielo attorniata dai santi più venerati a Ugento, opera del 1944 del pittore Corrado Mezzana. Dietro l’altare c’è un grande coro in legno d’ulivo in stile rococò. L’intera area del presbiterio nel 1976 fu adattata alle nuove disposizioni del Concilio Vaticano II.
Le Mura messapiche
Nella zona a nord del centro abitato, prospiciente la campagna, si ergono i resti delle possenti mura messapiche. Circuito difensivo di 9 km di lunghezza, spesso 8 metri, realizzato con grandi massi squadrati, nel IV secolo a.C. Il muraglione, munito di circa 90 torri, testimonia il clima turbolento che si era creato in Puglia tra V e III secolo a.C. in seguito all’arrivo di invasori stranieri. In Piazza Italia e all’angolo tra via Acquarelli e via Trieste è possibile vedere ciò che resta di questa opera difensiva antica. Ozan fu uno dei baluardi della “dodecapoli messapica”, potente federazione che con la presenza di città-fortezze, a breve distanza l’una dall’altra, impedì ai coloni greci di penetrare nel territorio salentino per fondare nuovi insediamenti.
Sistema Museale di Ugento
Il Sistema Museale di Ugento viene istituito nel 2011, con una concessione di servizi stipulata tra il Comune e lo Studio di Consulenza Archeologica, al fine di promuovere un percorso di gestione integrato dei Beni Culturali del territorio. Comprende il Nuovo Museo Archeologico, la Collezione Archeologica “Adolfo Colosso”, il Complesso Monumentale della Cripta del Crocifisso e la Chiesa della Madonna di Costantinopoli. Il Nuovo Museo Archeologico, inaugurato nel 2009, è ubicato nel complesso conventuale S. Maria della Pietà dei Frati Minori Osservanti. I reperti esposti raccontano il passato glorioso di Ugento, l’antica città messapica di Ozan, uno dei centri più importanti nel controllo dell’attuale Salento. Il percorso espositivo si articola in sezioni cronologiche e tematiche, tra cui quelle dedicate alla Tomba dell’Atleta e alle necropoli ugentine, ai culti della Messapia e alle monete. La Collezione Archeologica “Adolfo Colosso”, conservata all’interno dell’omonimo palazzo, in Via Messapica, conta circa 794 reperti databili tra il VII sec. a.C. e l’età altomedievale. Nella raccolta spiccano le famose trozzelle messapiche e un capitello dorico, simile a quello su cui era collocata la famosa statua bronzea dello Zeus di Ugento, oggi conservata a Taranto. Le pareti e il soffitto della Cripta del Crocifisso, piccola chiesa rupestre del X secolo, sono affrescati con un interessante ciclo pittorico di età bizantina. In prossimità dell’ipogeo si trova la piccola Chiesa della Madonna di Costantinopoli, inglobata in una struttura masserizia del XVII secolo.
Passeggiate e Trekking
Un’ampia varietà di percorsi di trekking tra zone di campagna e costiere, immerse nei panorami più selvaggi ed incontaminati, lontani dalla confusione estiva, regala al visitatore un contatto autentico con la natura e la tranquillità. La parte alta della costa di Ugento, infatti, è caratterizzata da numerosi bacini artificiali circondati da aree, a volte anche molto vaste, pervase dalla più aspra macchia mediterranea. Vi lascerete incantare dal paesaggio agreste, disseminato di ulivi e vigne, circondate da bassi colli di rocce e terra rossa. Queste zone sono raggruppate e conosciute come Valle degli Armeculi e delle Gravine di Ugento. Porta con te dei pantaloni lunghi e freschi, per ripararti da insetti e piante, e scarpe chiuse da passeggio per una passeggiata all’aria aperta nei vari sentieri, alla scoperta della più autentica ed incontaminata flora e fauna della macchia mediterranea e dei suoi profumi caratteristici.
Pista Salentina
La pista salentina è un circuito internazionale di kart ad Ugento, sulla litoranea di Torre San Giovanni. 1400 metri di rettilinei e curve, per correre in kart singoli e biposto e partecipare a gare amatoriali. E’ la pista di kart più lunga del Salento, altamente tecnica, impegnativa e completamente illuminata.
Torri, Masserie e Trulli
Disseminate, come sentinelle, lungo i litorali ionico ed adriatico, nel ‘500 erano utilizzate per l’avvistamento delle incursioni dei nemici. Tra le più importanti: Torre Sabea, Torre Suda, Torre S. Giovanni, Torre Mozza. Una funzione difensiva avevano anche le masserie fortificate, costruzioni quasi fiabesche, che compaiono inaspettate agli occhi del viaggiatore che attraversa la campagna salentina. Esse rappresentano veri e propri monumenti dell’architettura rurale ed espressione della civiltà contadina salentina. Tra le più interessanti, la Masseria Pali ad Ugento. Immersi nei colori contrastanti del verde e della terra, non passano inosservate le costruzioni dei trulli, utilizzati nel passato dai contadini locali come abitazioni o ripari temporanei o giornalieri.

Scopri i Camping a Ugento

Vacanza in campeggio a Ugento

Inserisci i tuo dati per ricevere un’offerta personalizzata.
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio








campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Invalid Input
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
Quanti anni hanno i bambini con cui viaggi?
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
Invalid Input
*Campo obbligatorio
* Campo obbligatorio

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato su news e promozioni di Salento Camping