italy    united kingdom    germany
  • Porto Cesareo

    Il borgo con spiagge dorate
  • Porto Cesareo

    Il borgo con spiagge dorate
  • Porto Cesareo

    Il borgo con spiagge dorate
  • Porto Cesareo

    Il borgo con spiagge dorate
  • Porto Cesareo

    Il borgo con spiagge dorate
  • Porto Cesareo

    Il borgo con spiagge dorate
  • Porto Cesareo

    Il borgo con spiagge dorate
  • Porto Cesareo

    Il borgo con spiagge dorate

Da visitare nella marina di Porto Cesareo, Lecce, troviamo il Museo ittico dove sono presenti specie rare di pesci di particolare interesse, la stazione di Biologia Marina e il museo talassografico che è una raccolta di ambienti, tratti di costa e fondali ricostruiti all'interno del museo, per vivere e scoprire il patrimonio marino della costa ionica.

La costa è fronteggiata da innumerevoli isolotti ricchi di vegetazione e di fauna, tra cui si distingue l’Isola Grande o Isola dei Conigli, isolotto posto a pochi metri dalla costa di Porto Cesareo che attira numerosi turisti per la sua particolare ubicazione. Vicinissima alla costa di Porto Cesareo, l’isolotto è facilmente raggiungibile a nuoto o con imbarcazioni private o pescherecci di modeste entità.

Porto Cesareo annovera una tra le più simboliche feste patronali locali: la festa di Santa Cesarèa, con una sontuosa e spettacolare processione sul mare delle statue della Beata Vergine Maria del Perpetuo Soccorso, patrona della città di Porto Cesareo, e della statua di Santa Cesarèa Vergine.

Al confine tra Lecce e Taranto, sulla spettacolare costa Ionica, la natura ha disegnato un incantevole ritrovo per gli amanti del mare, un paradiso terrestre comunemente conosciuto come Spiaggia Punta Prosciutto di Porto Cesareo. La Spiaggia Punta Prosciutto di Porto Cesareo, conosciuta anche con il nome Palude del Conte, è situata nei pressi di Torre Colimena, posta al confine tra la provincia di Lecce e quella di Taranto, all’interno del Parco Naturale Regionale, che include anche l’Area Marina Protetta.

A pochi chilometri è possibile ammirare il Barocco leccese, le masserie fortificate e tante torri costiere, alcune delle quali a forma, quadrangolare o tronco-piramidale, sorte intorno al 1500 per difendere la costa dai continui attacchi dei Turchi e dei Pirati. Tre di queste bellissime torri sono conosciute come “le Torri di Porto Cesareo” e sono Torre Cesarea, Torre Lapillo e Torre Chianca.

Area Marina Protetta (AMP)

L'Area Marina Protetta Porto Cesareo, istituita con Decreto del Ministero dell'Ambiente del 12/12/97, pubblicato sulla G.U. n. 45 del 24 febbraio 1998, con i suoi 16.654 ettari di superficie marina tutelata, è la terza per estensione in Italia

L'Area Marina Protetta (A.M.P.) Porto Cesareo, istituita con Decreto del Ministero dell'Ambiente del 12/12/97, è una Riserva Marina dello Stato, affidata ad un Consorzio di Gestione costituito dai due comuni di Porto Cesareo e di Nardò, nel cui territorio ricade la Riserva, e dalla Provincia di Lecce. L'AMP è suddivisa in: 2 Zone A, due Zone B, una Zona C. L'A.M.P. Porto Cesareo è l'unica Riserva Marina Statale del Salento.

L'AMP Porto Cesareo si estende per 16.654 ettari e 32 Km di costa ed Interessa il litorale dei comuni di Porto Cesareo e di Nardò, entrambi della provincia di Lecce, nella parte orientale del Golfo di Taranto, che costituisce la zona più settentrionale del Mar Ionio.

L'AMP Porto Cesareo è stata inserita nel 2011 nella lista delle Aree Specialmente Protette di Importanza Mediterranea (ASPIM) con il codice IT08.

La costa dell'area marina protetta è limitata a Nord da Punta Prosciutto e a Sud da Torre Inserraglio, con tratti di costa sabbiosa alternati a tratti di litorale basso e roccioso, ricco di isolotti e scogli affioranti.

Questa AMP è una delle poche a poter vantare, nonostante le sue notevoli dimensioni, la mappatura dei fondali, realizzata con metodologie e tecnologie (sistemi geoacustici e ROV) che forniscono informazioni reali su tipologia, distribuzione ed estensione degli habitat. Il risultato di tale mappatura corrisponde al rilevamento di oltre 15 habitat differenti sui fondali dell'AMP, con un elevatissimo grado di rappresentatività dei popolamenti sommersi del Mediterraneo. Ci preme sottolineare, tra tutti, la notevole percentuale di copertura rilevata a Posidonia oceanica, (confermata dalla presenza all'interno dell'AMP di ben tre siti SIC), a Coralligeno, e Grotte Sommerse, tre habitat sommersi di sicuro pregio ambientale e meritevoli di tutela, inseriti negli Allegati della Direttiva CEE, nonché nel Protocollo ASPIM.

Nell'AMP ricadono tre siti SIC marini: il SIC marino "Porto Cesareo" pSCI (Codice: IT9150028) ricade nella Zona C dell'AMP per un totale di 21, 8 ha; il SIC marino "Palude del Capitano" pSCI (Codice: IT9150013) ricade nella Zona C e nella Zona B per un totale di 1.676 ha.; il SIC marino "Palude del Conte e Dune di Punta Prosciutto" (Codice: IT9150027) ricade nella Zona C dell'AMP per un totale di 3659,5 ha) e nella Zona A per 1047,6 ha.

Di pregio ambientale, tale da meritare tutela, è anche il contesto dell'entroterra circostante l'AMP, entro cui insistono due Aree Protette Regionali: la Riserva Orientata Regionale «Palude del Conte e duna costiera – Porto Cesareo», affidata al Comune di Porto Cesareo e il Parco Naturale Regionale «Portoselvaggio – Palude del Capitano» affidato al Comune di Nardò, entro il cui confine ricadono, in tutto, ben cinque siti SIC terrestri, tre dei quali comprendenti le suddette porzioni marine.

Recentemente la CIESM (Mediterranean Science Commission) ha proposto l'ipotesi di 8 Aree Mediterranee Transfrontaliere da sottoporre a protezione ambientale congiunta e coordinata tra paesi confinanti, per questo denominate PEACE PARKS, con il chiaro obiettivo di conservare la biodiversità e contemporaneamente promuovere la cooperazione internazionale.

Una delle 8 aree proposte, denominata "North ionian" (Immagine 1), include interamente l'AMP Porto Cesareo, assieme alla Riserva di Torre Guaceto ed alla fascia costiera albanese e greca.
Finalità

Finalità istitutive dell'AMP sono la protezione dell'ambiente marino, la promozione di uno sviluppo socio-eco-compatibile, la realizzazione di progetti di educazione ambientale rivolti a tutte le categorie di portatori di interesse, e la promozione e realizzazione di progetti di ricerca scientifica. Tenuto conto dell'elevato grado di antropizzazione dell'area, l'AMP si propone di realizzare una gestione delle attività antropiche che porti al miglioramento della qualità ambientale e sociale del settore turistico e l'accrescimento della consapevolezza e competenza degli stakeholders, per ottemperare al proprio obiettivo primario di protezione ambientale.

Info e recapiti:

Indirizzo: Area Marina Protetta Porto Cesareo - Via C. Albano s.n.
Telefono: 0833 560144
Fax: 0833 859105
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito ufficiale: Sito ufficiale Area Marina Protetta Porto Cesareo
Fonte: http://www.comune.portocesareo.le.it

Welcome to Trekking Salento

TREKKING DOMENICALE, ITINERARI NATURALISTICI, CULTURALI e SPIRITUALI

VUOI CONOSCERE A FONDO IL SALENTO?

Desideri ritrovarti in compagnia di amici, incontrare tantissime nuove persone ed insieme respirare aria pulita, socializzare e nello stesso tempo e nel massimo della semplicità, fare quel sano e naturale movimento fisico proprio di ogni creatura viva?

STS - SpeleoTrekkingSalento

Associazione escursionistico-culturale di Lecce - no profit, fondata il primo gennaio 1997 da Riccardo Rella, unitamente a Antonio Perulli e Antonio Adamo, dopo un ventennio di esplorazione del sottosuolo (1975/1995) e di attività speleologica negli ambienti carsici salentini alla ricerca delle origini.

Proprio l’esperienza speleologica e la conoscenza del Territorio spinsero il Rella a iniziare, per primo nel Salento, l’attività di trekking al fine di portare a conoscenza dei Salentini, nel modo più semplice e naturale, cioè con il movimento lento, le peculiarità paesaggistiche che caratterizzano la regione.

D’allora tutti in cammino, dunque, condividendo quel movimento salutare, privo di controindicazioni, nella sua semplice, fluida, sportività, ai fini del benessere psicofisico, della conoscenza e della socializzazione!

Con la collaborazione della prof.ssa Rita De Matteis, iscrittasi nel 1998, l’Associazione ha assunto un taglio più prettamente culturale, con notizie e approfondimenti circa la storia delle testimonianze, intorno alle quali risultano attualmente costruiti circa 150 circuiti trekking.

Frutto della ricerca e dall’esperienza escursionistica è la ricostruzione del “Cammino per Leuca”, la via storica percorsa dai pellegrini diretti inTerrasanta, o proprio alla perdonanza alla Madonna Maris Stellae, il cui Santuario, che si eleva su punta Meliso, estremo promontorio meridionale d’Italia, in uno spettacolare contesto paesaggistico, si ritiene voluto dallo stesso S. Pietro nel 43 d.C., sulle rovine di un precedente tempio dedicato a Minerva.

SpeleoTrekkingSalento organizza ogni anno due eventi:

“Il Cammino per Leuca” (che verrà riproposto nel 2016 per la tredicesima edizione) è un percorso di 140 chilometri a piedi, in sei giorni, da Brindisi a S. Maria de Finibus Terrae, convergenza naturale e spirituale delle Vie Francigene Europee, su sentieri olivetati, in alcuni tratti panoramici, con momenti di sosta e di preghiera nelle suggestive cappelle di campagna, interamente affrescate, dedicate alla Madonna; l’ultima tappa di questo emozionante “iter fidei” sarà effettuata la prima domenica di maggio in coincidenza con la “Giornata nazionale della Rete dei Cammini”;

“La Transalentina del Sole”, 50 km a piedi, in un solo giorno dal mattino al tramonto, seguendo il cammino del Sole, da Otranto, la città più ad est d’Italia, a Gallipoli, una volta privilegiato porto d’imbarco dell’olio per tutto il Nord Europa. Tale percorso è definito “Ponte della fratellanza”, in quanto unisce in un abbraccio due città portuali, un tempo unite nella lotta contro gli invasori.

L’orgoglio dell’Associazione e del Rella, in particolare, che n’è il presidente, é di avere contribuito con il passa parola di migliaia di iscritti, che in questi vent’anni hanno preso parte all’attività escursionistica, a fare conoscere gli anfratti più remoti di questa magica Terra Salento, all’epoca quasi letteralmente sconosciuta, con risvolti positivi sul turismo e sulla valorizzazione delle nostre preziosità artistiche.

Riccardo Rella e Rita De Matteis, in collaborazione con l'Associazione, hanno nel 2015 pubblicato il libro- guida " Il Trekking nel Salento", edito dalla Casa Editrice Botanica Ornamentale di Maglie (www.mauriziocezzi.it - cell. 337/937841) contenenente ventuno percorsi escursionistici, strutturati ad anello, corredati di note tecniche, di immagini delle tracce satellitari con relativi punti d'interesse, di descrizioni dettagliate, delle spiegazioni culturali e di un ricco apparato fotografico redatto dal prof Ezio Sarcinella, benemerito socio di SpeleoTrekkingSalento, autore altresì del testo "La Via dei Pellegrini", un prezioso documento delle prime tre edizioni del " Cammino per Leuca" stampato da Editrice Salentina. (Per contatti:Ezio Sarcinella cell. 328/6655489). Nel testo sono presenti una documentazione fotografica prodotta dall'Autore e delle preziose grafiche, riproduzioni di tavole originalidella prof.ssa Marisa Grande.

STS - SpeleoTrekkingSalento

Con SpeleoTrekkingSalento itinerari fuori provincia, torrentismo, speleologia, serate culturali, interventi nelle scuole, rispetto per ogni cosa e tantissimo buonumore. Abbiamo iniziato il Trekking nel Salento per trascorrere le domeniche felicemente insieme, in completo relax, ruralità, profumo di macchia, armonia e semplicità.
STS - SpeleoTrekkingSalento
Una palestra aperta nella magica ammirazione e bellezza del territorio, nel rispetto totale del creato; tutto quello che ti ci vuole per dimenticare, per un po', i problemi quotidiani, per convivere bene con te stesso e con gli altri.

Tutte le info su: https://www.trekkingsalento.com

Relitto del Neuralia

L'itinerario, dedicato a subacquei più esperti e propone la visita al relitto del Neuralia, posto a poco più di un miglio dalla costa di Torre Inserraglio, a 32 metri di profondità. Il Neuralia è un relitto ricco di storia: la nave ha partecipato alla prima, alla seconda guerra mondiale ed allo sbarco in Normandia.
La vicenda del Neuralia si concluse il 1° maggio del 1945, all'altezza di Torre Inserraglio, quando dirigendosi a Taranto per prelevare prigionieri di guerra tedeschi, si scontrò con una mina galleggiante ed affondò poco dopo.
Il relitto non è integro, ma si può ammirare ancora qualche elmetto militare e qualche maschera antigas.
Sono suggestivi gli alberi, incrostati di spugne (Axinella cannabina, Axynella polypoides, Phorbas tenacior, Aplysina aerophoba), briozoi ( il falso corallo Myriapora truncata e la trina di mare Sertella septentrionalis), policheti ( tra cui la bellissima Filograna implexa) contornati dai pesci, che tra le lamiere trovano riparo: saraghi, cernie, aragoste, orate, murene e gronghi.

Fonte: http://www.ampportocesareo.it

Le torri fortificate: vedette di legalità

Le Torri

Il sistema di Torri Costiere fortificate erette per difendere il territorio dagli assalti dei Turchi e Saraceni, oggi si inserisce in un ambiente delicato, in cui la presenza dell’uomo si coniuga con una natura tutelata, per la presenza di un’Area Marina Protetta (AMP) dello Stato, di due Aree Protette Regionali terrestri, e di ben 5 siti di Importanza Comunitaria (SIC) terrestri e marini.

Il Progetto

Nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Sicurezza per lo Sviluppo - Obiettivo Convergenza 2007/2013” a titolarità del Ministero dell’Interno Dipartimento Pubblica Sicurezza e cofinanziato dall’Unione Europea, l’AMP Porto Cesareo sta realizzando il progetto “Le Torri Fortificate Vedette della legalità”, con il quale intende restituire a queste magnifiche Torri il loro antico ruolo di difesa del territorio, con la funzione di moderne vedette per la custodia dell’ambiente naturale e della sicurezza di coloro che frequentano la costa.

Il progetto “Le Torri Fortificate vedette della legalità” prevede, infatti, l’installazione sulle Torri ricadenti lungo la costa della Riserva Marina, di un sistema di videosorveglianza intelligente ad altissima tecnologia per la visione sia diurna che notturna. La gestione del sistema sarà condivisa con la locale Capitaneria di Porto.

L’obiettivo di questo sistema innovativo sarà la rilevazione delle intrusioni nelle Zone A dell’AMP, interdette all’accesso, la documentazione delle infrazioni nelle altre zone della Riserva in cui le attività umane sono regolamentate, il monitoraggio costante della costa e del mare, con la possibilità di un pronto ed efficace intervento in caso di necessità, nonchè la documentazione di infrazioni negli adiacenti Parchi Regionali, con una attenzione particolare agli eventuali incendi.

Fonte: http://www.ampportocesareo.it

Grotta il Camino

E' un percorso tra anfratti sommersi. Il punto di immersione, situato nella zona C dell'Area Marina Protetta, si sviluppa tra i 7 e 19 metri di profondità lungo la grotta "Il Camino".

Fonte: http://www.ampportocesareo.it

Itinerario Subacqueo: Colonne Romane

Questo itinerario propone la visita alle Colonne romane, a soli 5mt di profondità visitabili anche solo dall'imbarcazioneo facendo snorkeling.

Si tratta di 5 colonne di marmo cipollino adagiate a metri di profondità in località Torre Chianca

Fonte: http://www.ampportocesareo.it

Scopri i Camping a Porto Cesareo

Vacanza in campeggio a Porto Cesareo

Inserisci i tuo dati per ricevere un’offerta personalizzata.
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio








campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Invalid Input
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
Quanti anni hanno i bambini con cui viaggi?
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
*Campo obbligatorio
Invalid Input
*Campo obbligatorio
* Campo obbligatorio

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato su news e promozioni di Salento Camping